Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Amburgo, 10.01.2022 - Visita alla Missione Cattolica Italiana ad Amburgo per il 70esimo dalla fondazione.

Data:

14/01/2022


Amburgo, 10.01.2022 - Visita alla Missione Cattolica Italiana ad Amburgo per il 70esimo dalla fondazione.

Lunedì 10 gennaio 2022 il Console Generale David Michelut, dopo l’incontro con il Primo Sindaco di Amburgo, ha fatto visita alla Missione Cattolica Italiana di Amburgo per l’anniversario del 70esimo dalla sua fondazione, dietro invito del coordinatore della missione, Don Pierluigi Vignola, presso la sede storica alla Bürgerweide di Amburgo.

La missione, che è una tra le prime ad essere istituita in Germania, nel 1952, due anni dopo la sede di Berlino, è attiva non solo in campo ecclesiale, ma anche dal punto di vista sociale, di assistenza e di aggregazione degli italiani presenti nella città anseatica e del mondo associativo, nonché punto di contatto con il Consolato Generale di Hannover.

Presso i locali della missione opera anche un patronato, che fornisce assistenza ai connazionali di vecchia e di nuova emigrazione.

La visita è stata anche l’occasione per incontrare alcuni esponenti della collettività italiana (presenti in pochi a causa del Covid, ma con tutte le misure di sicurezza del caso), in particolare il sig. Francesco Bonsignore Vice-Presidente del neo-eletto Com.It.Es. Hannover, che risiede nei pressi di Amburgo e cura le relazioni con la comunità e le associazioni locali della città e nelle zone limitrofe.

Al termine dell’incontro, durante il quale si è discusso della storica presenza degli italiani nella città anseatica e delle prospettive di collaborazione con le istituzioni italiane in loco (Com.It.Es., Uffici consolari e IIC di Amburgo), i rappresentanti hanno voluto omaggiare il Console Generale con una targa in ricordo del 70esimo anniversario della Missione, il quale ha ricambiato, con la consegna della targa della MCI nelle mani del Vice-Presidente del Com.It.Es., a ricordo del sostegno della comunità a questa importante istituzione presente da moltissimi anni in città e che, va ricordato, ha una funzione di coordinamento delle proprie attività sia nei Laender nord-orientali della Germania, sia in Danimarca, Svezia e Finlandia.


384